Archivi tag: Tonalità / Saturazione

come cambiare colore ritratto

Come cambiare colore ad una foto ritratto

Vuoi cambiare colore alla tua foto ritratto, magari per aggiungere qualcosa di nuovo e sorprendente al tuo profilo Facebook, Twitter, Google+ ecc.?

Puoi stupire i tuoi amici cambiando colore alla tua foto ritratto, con Photoshop!

Guarda nell’illustrazione in alto com’è diverso l’effetto ottenuto cambiando i colori al ritratto: da bionda con occhi azzurri a castana con occhi color ambra, in pochi click.

Ecco come fare:

1- scarica Photoshop in prova gratuita (se hai già usato la prova gratuita puoi abbonarti con circa 12 Euro al mese)

2- avvia Photoshop e poi apri la tua foto ritratto (File – Apri)

3- seleziona la parte centrale della foto, in modo che sia inquadrato solo il viso, come in figura (strumento selezione rettangolare nella barra a sinistra) e ritaglia l’eccedenza (menu “immagine” > ritaglia)

4- per cambiare colore agli occhi, seleziona l’iride con “strumento selezione rapida” (icona pennello con cerchietto tratteggiato nel pannello strumenti a sinistra dello schermo) così:

  • regola la dimensione del pennello, dal menu a tendina in alto, sotto menu “immagine”
  • pennella con lo strumento selezione rapida sull’iride del primo occhio
  • tenendo premuto il tasto shift ↑ pennella l’iride del secondo occhio (nota che, con lo strumento selezione rapida, puoi rendere più precisa la selezione iniziando con un pennello grande e poi rifinendo i bordi con un pennello piccolo; nel rifinire il contorno, puoi usare i tasti “aggiungi alla selezione” e “sottrai dalla selezione“, collocati sotto al menu modifica per aggiungere alla selezione delle parti di immagine erroneamente tralasciate, oppure per sottrarre dalla selezione delle parti incluse per sbaglio)
  • vai al menu Finestra (in alto) e scegli “Regolazioni”: si apre il relativo pannello strumenti sulla destra dello schermo e da qui clicca sull’icona “Tonalità / Regolazioni” e regola i cursori sul pannello “proprietà” in modo da ottenere un colore degli occhi che ti piace; puoi regolare tonalità, saturazione, luminosità ed anche barrare il riquadro “colora”.

Ora che hai colorato gli occhi del tuo ritratto, usa gli stessi passaggi descritti al punto 3 per modificare il colore di altri elementi isolati, come ad esempio i capelli o le labbra, oppure per sbiancare i denti (in quest’ultimo caso, con l’unica differenza che, su tonalità / saturazione, prima di regolare i cursori al pannello proprietà, devi selezionare “Gialli” nel menu in alto, al posto di “Composita”).

5- Per completare, cambia colore all’intera foto ritratto e fai risaltare la tua immagine.

Puoi applicare un filtro fotografico colorato (finestra > regolazioni > filtro fotografico), oppure una “Mappa sfumatura” (finestra > regolazioni > mappa sfumatura > sul pannello proprietà di “mappa sfumatura” clicca sul menu a tendina colorato e poi sulla rotella delle impostazioni per trovare tante diverse sfumature da aggiungere e poter usare anche in seguito).

Ricorda che l’intensità della mappa sfumatura è regolabile: dal menu Finestra > Livelli > seleziona nel pannello Livelli sulla destra il livello “mappa sfumatura” e regola la percentuale di opacità e riempimento.

Ad esempio, nella foto in alto, ho prima colorato gli occhi, poi usato la sfumatura “oro blu” (opacità 100; riempimento 58) per dare un riflesso color oro e blu all’immagine.

Se hai seguito i passaggi, ma non sei soddisfatto perché hai notato che il tuo primo piano presenta qualche piccola imperfezione, niente paura: con Photoshop puoi porre istantaneamente rimedio (segui le indicazioni per eliminare imperfezioni della pelle).

Una volta finito il lavoro, salva la foto in formato PS (per poterla successivamente rielaborare partendo dalle modifiche già fatte) ed in formato jpeg (per poterla pubblicare sul tuo profilo FB, Twitter, Linkedin, Google+ ecc.).

Io sono soddisfatta del risultato ottenuto e comunque ho fatto anche altre prove con filtri e colori diversi per cambiare colore al ritratto, come vedi qui sotto.

cambiare colori ritratto con Photoshop

cambiare colori ritratto con Photoshop

mappa sfumatura Photoshop

mappa sfumatura Photoshop

Ora che sai come cambiare colore ad una foto ritratto con Photoshop, puoi divertirti a stupire i tuoi amici con fantastici effetti di colore, filtri e sfumature di ogni tipo.

Fai pratica seguendo i passaggi descritti sopra e mostrami il tuo lavoro postandolo sulla Community Google + “Before and After”, di Agapeuno Team.

Se ti è piaciuto questo articolo… follow / like / share → #Agapeunoteam

come cambiare colore foto - Photoshop tonalita saturazione

Come cambiare i colori di una foto in Photoshop regolando tonalità / saturazione

Come cambiare i colori di una foto con Photoshop?

 

La stessa foto può apparire molto diversa se ne modifichiamo i colori!

Con Photoshop, possiamo cambiare i colori di una foto regolando tonalità e saturazione.

 

Regolando tonalità e saturazione in Photoshop è possibile cambiare in modo unitario i colori dell’intera foto, oppure isolare e modificare un dato colore o intervallo di colori.

 

Nell’illustrazione in alto, guarda le differenze di colore tra foto originaria (a sinistra) e foto con i colori modificati (a destra): come vedi, non ho cambiato tonalità in modo uniforme sulla foto, bensì ho operato in modo differenziato sui vari colori, vivacizzando alcuni toni (come il verde dei cespugli), modificandone altri (come il rosso della maglietta, divenuto fucsia) e schiarendone altri (come il colore della pelle o quello dei jeans).

 

Anche tu vuoi fare lo stesso, personalizzando le foto con i tuoi colori preferiti?

 

→ Allora segui questa esercitazione Photoshop, che ti indicherà come cambiare colore ad una foto regolando tonalità / saturazione. Puoi utilizzare una qualsiasi foto a tua scelta ed eseguire i seguenti passaggi.

 

  • Come regolare tonalità / saturazione sull’intera foto – Apri la foto e seleziona dal menu in alto “finestra” e da qui “regolazioni”: dal pannello delle regolazioni che compare a destra dello schermo, clicca sull’icona tonalità / saturazione (icona rettangolino con delle piccole linee verticali nella parte superiore). Sposta i cursori che regolano tonalità, saturazione e luminosità, per cambiare questi fattori sull’intera foto.

 

    • Come ripristinare le impostazioni di partenza – Per annullare, clicca sull’icona con la  freccia posta infondo al riquadro “proprietà” (vicino all’icona con l’occhio).

 

  • Come colorare tutta la foto di un’unica tonalità prescelta – Spunta la casella “colora” posta sempre nel riquadro delle proprietà e regola nuovamente i fattori tonalità, saturazione e luminosità, per ottenere la versione monocromatica della tua foto (a seconda della tonalità prescelta, puoi ottenere una foto nei toni del rosso, del verde, del blu ecc.). Per ripristinare le impostazioni di partenza, procedi come descritto al punto 2.

 

  • Come regolare tonalità / saturazione isolando un solo colore o range di colori – Vai al menu a tendina in cima al riquadro proprietà e in luogo di “composita”, che risulta selezionato di default, scegli “rossi”, o “gialli”, o “verdi” ecc., per modificare uno solo dei colori della tua foto. In tal modo, i cursori tonalità / saturazione andranno a incidere solo sul range di colori selezionato. Puoi ampliare o restringere l’intervallo o range di colori interessato dalle modifiche, regolando manualmente la barra grigia nella doppia striscetta colorata (posta infondo al riquadro “proprietà”). Estendi la barra ai colori che vuoi includere e viceversa. Per ripristinare le impostazioni di partenza, procedi come descritto al punto 2.

 

  • Come regolare tonalità / saturazione isolando un colore identificato direttamente cliccando sulla foto – Clicca sull’icona con mano e frecce (accanto al menu a tendina “composita”) e posiziona il cursore (che visualizzerai sotto forma di un contagocce) sul punto della foto con il colore prescelto; a questo punto: i) con mouse sx premuto, trascina a destra o sinistra per regolare la saturazione; ii) con il mouse sx premuto, clicca Ctrl e contemporaneamente trascina a destra o sinistra per regolare la tonalità. Puoi ampliare o restringere manualmente il range di colori interessato dalle modifiche, regolando la doppia striscetta colorata (posta infondo al riquadro “proprietà”). Per ripristinare le impostazioni di partenza, procedi come descritto al punto 2.

 

  • Trucco per eliminare solo alcune modifiche – Se il colore che hai prescelto interessa vari elementi della foto, potresti ottenere modifiche di colore estese involontariamente anche ad elementi che dovevano invece restare  inalterati! Ad esempio, nell’illustrazione in alto, il rosso originariamente non interessava solo la maglietta della ragazza, ma era una componente di altri elementi della foto, come il rossetto, il colore della pelle, le venature dei sassi. In tal caso, come fare a cancellare le modifiche di colore non desiderate? Basterà selezionare lo strumento pennello, regolare il nero come colore del pennello e passare sugli elementi dove vuoi annullare e quindi cancellare il cambiamento di colore.

*** Per saperne di più sull’argomento, vedi l’articolodi questo blog sulle 3 tecniche per cambiare colore ad un oggetto senza alterare lo sfondo. Tra le tecniche è presente anche quella più comune, ovvero la selezione dell’oggetto (ad esempio mediante strumento selezione rapida), seguita dalla regolazione della tonalità / saturazione.

 

Sei riuscito a seguire l’esercitazione? Bene! Se vuoi commentare o fare domande, entra sulla nostra pagina Facebook.

Se l’articolo ti è stato utile, puoi esprimerlo con like / follow / share tramite i bottoni dei Social in alto a destra: grazie!

 

Divertiti a personalizzare le tue foto, ora che sai come cambiare i colori regolando tonalità / saturazione in Photoshop.

cambio colore oggetto con Photoshop

Tre diverse tecniche per cambiare colore ad un oggetto in una foto senza alterare lo sfondo

Cambiare colore ad un oggetto isolato in una foto, lasciando inalterato lo sfondo, è possibile con Photoshop, utilizzando diverse tecniche.
Sapere come cambiare colore ad un oggetto in una foto può economizzarne e velocizzarne la presentazione sul web o su di un catalogo. Ad esempio, posso mostrare una vettura nei diversi colori disponibili elaborando con Photoshop una foto che la ritrae in un solo colore, come nell’illustrazione qui sopra.

Lo stesso può applicarsi per ogni genere di articolo da esporre e vendere online.

Con Photoshop CC, esistono tecniche diverse per modificare il colore di un oggetto lasciando inalterati i colori dello sfondo. Ti propongo un’esercitazione Photoshop con tre diverse tecniche per cambiare colore ad un oggetto isolato lasciando inalterato lo sfondo: la prima più semplice e veloce, la seconda più precisa, la terza più elaborata ma soddisfacente anche nei casi complessi. Di certo tra di esse troverai la tecnica che fa al caso tuo!

Esercitazione Photoshop CC: cambiare colore ad un oggetto isolato lasciando inalterato lo sfondo

a) Fase di preparazione
Se non hai Photoshop, puoi fare download in prova gratuita valida 30 giorni dal sito ufficiale Adobe: http://www.adobe.com/it/products/photoshop.html
Avviato Photoshop, apri la foto con l’oggetto a cui vuoi cambiare colore.

b) Fase cambiamento colore all’oggetto in questione (prova le tre tecniche e poi scegli la tua preferita)

Tecnica n. 1 – Selezione dell’oggetto sulla base del suo colore + cambio colore

Per cambiare colore ad un oggetto isolato sulla foto (ad esempio, nell’immagine in alto, ho cambiato colore alla sola carrozzeria delle auto) con Photoshop, seleziona Finestra > Regolazioni > Tonalità / Saturazione.
Se la voce “Regolazioni” è già spuntata sul menu “Finestra”, allora la funzione “Tonalità / Saturazione” comparirà tra le icone sul menu a destra dello schermo. In Photoshop CC, la funzione è contraddistinta da un rettangolino con la fascia superiore a righe.
Su Tonalità / Saturazione, apri il secondo menu a tendina (“Composita”) e scegli la fascia di tonalità sulla quale vuoi intervenire (Rossi, Gialli, Verdi, Cyan, Blu o Magenta). Io ho selezionato “Rossi” nella tendina, poiché dovevo agire in modo mirato sulle aree rosse della carrozzeria delle auto per mutarne il colore, lasciando invariato tutto il resto. Infine, salva con nome.
Il pregio della suddetta tecnica è quello di risultare molto veloce da eseguire; quindi nei casi più semplici possiamo utilizzarla con successo; l’inconveniente, invece, è che non si adatta ad ogni situazione, poiché potrebbero risultare modificate anche aree diverse da quella desiderata o, viceversa, l’oggetto potrebbe rimanere in parte del colore originario.
Nell’illustrazione di esempio, la tecnica del cambio tonalità non è stata sufficiente perché in partenza la carrozzeria delle due auto era uguale (rossa) ma io volevo renderle diverse l’una dall’altra, come poi ho fatto grazie alla tecnica n. 3.

Tecnica n. 2 – Selezione dell’oggetto sulla base del suo colore + aggiunte manuali + cambio colore

La seguente tecnica Photoshop è più precisa rispetto alla precedente perché consente di includere manualmente delle aree aggiuntive alla parte selezionata sulla base del colore.
Nascondi il livello Tonalità / Saturazione in precedenza ottenuto (cliccando sull’icona occhio vicino al livello) e clicca sul livello corrispondente all’immagine su cui vuoi lavorare.
Nel menu in alto, Selezione > Intervallo colori > nel menu a tendina “Seleziona” scegli “Colori campionati” > regola il cursore “Tolleranza” in modo che nell’anteprima sia evidenziata la maschera isolata sull’area da colorare (nel mio caso, l’ho regolata a 40); se alcuni punti da colorare non sono compresi nella maschera, puoi includerli manualmente, cliccando il tasto “Shift” e contemporaneamente trascinando il mouse sulle aree da includere nella maschera di selezione.
Infine, scegli Tonalità / Saturazione e regola il relativo cursore per cambiare colore all’oggetto da te selezionato. Salva con nome.

Tecnica n. 3 – Selezione manuale dell’oggetto + cambio colore

La tecnica Photoshop che segue è quella che ho adottato per l’illustrazione sopra, in quanto assicura un buon risultato e rende possibile colorare in modo diverso oggetti dello stesso colore, cosa non possibile con le altre due tecniche. (Ho colorato in modo diverso tra loro le auto originarie, che erano entrambe rosse).

Nascondi il livello “Tonalità / Saturazione” in precedenza ottenuto (cliccando sull’icona occhio vicino al livello) e clicca sul livello corrispondente all’immagine su cui desideri lavorare.
Scegli lo strumento “Selezione rapida” nella barra a sinistra dello schermo. Regola la dimensione dello strumento selezione rapida con il menu a tendina in alto. Usa lo strumento selezione rapida come un pennello, passando sopra l’oggetto per selezionarlo. Per selezionare con maggiore accuratezza, regola successivamente lo strumento selezione rapida ad una dimensione inferiore e rifinisci i bordi includendo eventuali piccole aree rimaste fuori dalla selezione. Viceversa, per escludere aree erroneamente selezionate, usa lo stesso strumento, ma cliccando contemporaneamente il tasto alt.
Una volta selezionata l’area da colorare, scegli Tonalità / Saturazione e cambia col cursore il colore dell’oggetto da te selezionato.

Ora sai come modificare con Photoshop il colore di un oggetto isolato in una foto: non è difficile! Se hai problemi, contattami su Facebook alla pagina Webmaster Agapeuno Team o tramite i recapiti sul sito #Agapeunoteam.
Se ti è stato utile l’articolo e vuoi rimanere aggiornato, segui Agapeuno Team sui Social Media, tramite i bottoni facebook, LinkedIn, Google Plus e Twitter in alto a destra.

Buon divertimento con Photoshop e le tecniche per ottenere tante varianti cromatiche da un unico oggetto lasciando invariato lo sfondo!