Archivi tag: scontorno

fotoritocco snellimento e come rimuovere figura da sfondo con maschera in Photoshop

Rimuovere figura da sfondo, con maschera in Photoshop

 

Devi rimuovere una figura dallo sfondo dov’è inserita, per applicarla su di un altro sfondo, o sovrapporla ad altre figure, o inserirla in un catalogo, o su una pagina web?

 

In Photoshop, esiste la possibilità di applicare una maschera alla figura selezionata, per prelevarla, rifinirla ed utilizzarla come si desidera.

 

Proprio con Photoshop CC e masking, o maschera, ho realizzato l’illustrazione qui sopra. Ecco come ho fatto a trasformare la prima foto (ragazza con sfondo del molo) nella seconda foto (ragazza sul campo di girasoli):

 

  • ho innanzitutto selezionato la figura della ragazza sul molo

  • poi ho applicato la maschera, rimuovendo la figura dallo sfondo originario

  • grazie alle opzioni fornite dalla maschera, ho perfezionato i contorni

  • ho applicato fotoritocco (snellimento figura, sbiancamento denti, effetto cipria viso e leggerissimo make up)

  • infine, ho trasferito la figura della ragazza sul campo di girasoli.

 

Grazie all’utilizzo della maschera, ho potuto rifinire con comodità e velocità i contorni della figura, sfumandoli leggermente per rendere più naturale l’inserimento nel nuovo contesto.

 

Se confrontata con le altre tecniche di scontorno, quella della maschera presenta diversi pregi: velocità, vari strumenti per rifinire e perfezionare il contorno, possibilità di disattivare temporaneamente la maschera se si desidera visualizzare lo sfondo originario.

 

Per comodità, scrivo qui di seguito tutti i passaggi per scontornare immagine (rimuovere figura dallo sfondo) con la maschera:

 

  1. apri PS e carica immagine (file > apri > 2 click su immagine prescelta)

  2. inizia col selezionare la figura che vuoi rimuovere dallo sfondo; per fare questo: a) seleziona strumento selezione rapida, nel pannello strumenti a destra (icona pennello con cerchietto tratteggiato) b) regola la dimensione del pennello dal menu a tendina in alto, sotto menu “immagine”; c) spennella l’immagine per selezionarla, iniziando con un pennello grande e poi rifinendo i bordi con un pennello piccolo

  3. nel rifinire il contorno, serviti dei tasti “aggiungi alla selezione” e “sottrai dalla selezione“, collocati sotto al menu modifica, per aggiungere alla selezione delle parti di immagine erroneamente tralasciate, oppure per sottrarre dalla selezione delle parti incluse per sbaglio; cliccato il tasto che ti occorre, seleziona il dettaglio da aggiungere o sottrarre per mezzo del pennello piccolo

  4. normalmente, selezionata l’immagine, si può perfezionare la selezione semplicemente cliccando su “migliora bordo” (bottone in alto); ed invece nel nostro caso vogliamo ottenere strumenti più avanzati per regolare il bordo, per cui applichiamo la maschera

  5. applica la maschera (click su rettangolino “aggiunge una maschera”, situato in basso a destra dello schermo, nella finestra “livelli”)

  6. regola le impostazioni offerte nella finestra “migliora maschera” (click destro su livello con maschera, posto nel pannello a destra dello schermo); qui, dalla tendina “visualizzazioni”, puoi selezionare il tipo di sfondo che preferisci; inoltre, puoi aumentare il contrasto dei bordi, includere o escludere una parte del contorno, ecc.

  7. facendo doppio click su livello maschera, visualizza e regola le proprietà della maschera e se vuoi sfuma un pò il contorno della figura

  8. se necessario, rifinisci ancora il bordo con lo strumento pennello (barra strumenti a sinistra): il pennello nero cancella porzioni in precedenza selezionate, mentre il pennello bianco porta alla luce porzioni di immagine sottostanti alla maschera in precedenza non selezionate (modifica > indietro, per annullare)

  9. se vuoi disattivare temporaneamente la maschera, tieni premuto il tasto Shift e clicca sulla maschera (che visualizzi nel livello a destra); stessa cosa per riattivare la maschera.

 

La tecnica della maschera in Photoshop è utilissima e può essere applicata per gli scopi più svariati. Per scoprire di più, segui Webmaster Agapeuno Team su Facebook: riceverai aggiornamenti tra l’altro sui nuovi articoli relativi a Photoshop e fotoritocco.

 

Prova anche tu a rimuovere una figura dallo sfondo usando la maschera in Photoshop!

 

scontorno foto in Photoshop

Come scontornare un’immagine con precisione: Photoshop CC e strumento penna

Lo scontorno può essere usato per cambiare sfondo ad una foto: si seleziona un elemento e si traspone su di un nuovo sfondo. Un esempio di scontorno? Un “finto turista” traspone la propria immagine su foto di esclusive località per mostrarle a tutti, simulando vacanze mai fatte! Lo scontorno è utile però, prima di tutto, per fini professionali, in pubblicità e nel settore commerciale. Pensiamo ad un portale ecommerce che abbia necessità di caricare le foto degli articoli in vendita: utilizzerà di sicuro le foto scontornate. Nell’esempio qui sopra mostriamo come si possa fotografare una modella su di uno sfondo qualsiasi, per poi scontornare l’immagine ed utilizzarla su sfondo bianco.

Scontornare o estrapolare dal suo contorno un elemento di una foto è possibile con Photoshop CC seguendo varie tecniche. Quella che consente uno scontorno estremamente preciso è la tecnica che usa lo strumento penna.

Ora vediamo come scontornare un’immagine con lo strumento penna.

Descrizione: Si tratta di rilasciare con la penna dei punti ancora (anchor points) lungo tutto il contorno dell’immagine: questi puntini, unendosi automaticamente tra loro mediante linee rette, ci consentiranno di selezionare l’immagine e di scontornarla.

Vantaggi: Precisione. Possibilità di tracciare il contorno senza seguire necessariamente le linee dell’immagine, cosa che invece è richiesta per lo scontorno con lazo automatico. Tecnica particolarmente adatta se l’immagine da estrapolare non ha dei contorni chiusi ma prosegue in parte al di fuori della foto.

Controindicazioni: E’ un procedimento un pò più lento rispetto allo scontorno con lazo automatico. Se i punti ancora (anchor points) sono ravvicinati, quando si clicca su di loro per incurvare la linea che li unisce, l’uso delle maniglie può essere scomodo.

Trucchi e consigli:

  • fai l’ingrandimento della foto con Ctrl + per lavorare con maggiore precisione
  • se sbagli, seleziona “modifica” e “indietro” per annullare
  • rilascia puntini abbastanza ravvicinati in corrispondenza delle linee curve, in modo da seguire con precisione il contorno della figura
  • ignora i dettagli troppo piccoli mentre tracci il contorno (se necessario potrai recuperarli e inserirli separatamente in un secondo momento)
  • una volta completato il tracciato, clicca con il mouse sul punto iniziale, per chiudere la linea di contorno e consentire la selezione dell’immagine al suo interno.

Passaggi:

  1. apri Photoshop CC
  2. file – apri – carica la foto che contiene l’elemento da scontornare
  3. clicca su strumento penna (sta nella barra a sinistra ed ha l’aspetto della punta di una penna stilografica)
  4. rilascia i “punti ancora” facendo dei piccoli click con il mouse intorno alla figura da scontornare e chiudi facendo click sul punto iniziale
  5. nel menu a destra vai su “tracciati”, clicca “crea selezione” e “ok”: la linea con i punti ancora si tramuta in linea tratteggiata e questo significa che l’area è ora selezionata
  6. dal menu “Selezione” clicca “inversa
  7. imposta il colore di sfondo con doppio click sul quadratino colorato nella barra a sinistra (quello del colore sfondo è il quadratino sotto)
  8. dal menu “Modifica” seleziona “cancella” per togliere lo sfondo preesistente

Complimenti! Se ti occorreva scontorno ed apposizione su sfondo a tinta unita, hai finito. Non ti resta che deselezionare (menu “Selezione” – “deseleziona”) ed apportare eventuali ritocchi (sfumare contorni, cancellare con la gomma pezzetti di sfondo residui, effetti luce e colore, ecc.). Non scordare infine di salvare la foto nel formato che preferisci (menu “file” e “salva con nome”; poi scegli il formato che preferisci nel menu a tendina).

Se invece vuoi applicare l’immagine scontornata su una foto o una texture, allora dopo il punto 8 prosegui così:

  1. dal menu “Selezione” clicca “inversa
  2. dal menu “Modifica” seleziona “copia
  3. file – apri – carica la foto del nuovo sfondo
  4. dal menu “Modifica” seleziona “copia”

Benissimo! Hai finito. Non ti resta che adattare posizione (con strumento “sposta”, ovvero freccia in alto su barra a sinistra) e misura della foto (menu “Modifica” – trasforma) e dare gli ultimi eventuali ritocchi, come effetti di luce, colore, sfumatura, per rendere l’insieme più omogeneo e naturale. Continua a seguire questo blog e libera la tua creatività con lo scontorno foto in Photoshop CC!

scontorno foto Photoshop cambio sfondo

Scontorno immagine con Photoshop CC e strumento lazo magnetico

Scontornare un elemento di una fotografia significa isolarlo rispetto allo sfondo e ad altri eventuali elementi. Lo scontorno può essere usato per creare cataloghi oppure, in pubblicità e non, per inserire l’elemento in un contesto diverso rispetto a quello reale, creando un effetto perfettamente naturale. Come nell’esempio qui sopra, si può fotografare una modella al chiuso, poi scontornare l’immagine ed inserirla su di un paesaggio marittimo. E’ una tecnica di grande utilità ed effetto. Lo scontorno in Photoshop CC si può eseguire con diversi strumenti, tutti basati sul principio di selezione dell’immagine.

Ora vediamo come scontornare un’immagine con il lazo magnetico in Photoshop CC.

Descrizione: Si tratta di seguire i contorni dell’immagine con il lazo magnetico, usando il mouse per creare un tracciato.

Vantaggi: il lazo magnetico è uno strumento semiautomatico, per cui è veloce e piuttosto preciso.

Controindicazioni: con questa tecnica, non si può scontornare il lato dell’immagine che non dovesse presentare un contorno (vedi nell’immagine di esempio le gambe della modella, che proseguono fuori dalla fotografia e non hanno quindi un contorno chiuso sulla foto). Inoltre, con il lazo magnetico si rischia di perdere il controllo del tracciato se si cerca di contornare dettagli troppo piccoli (come ciuffetti di capelli svolazzanti), oppure se non si chiude bene il tracciato una volta completato il contorno. Se si perde il controllo del tracciato, lo strumento semiautomatico… prende il sopravvento!

Trucchi e consigli:

  1. segui le linee naturali della foto cercando di andare piano e con precisione: ricorda che non puoi tracciare una linea che NON sta nella foto, ma solo seguire le linee presenti
  2. ignora i dettagli troppo piccoli mentre tracci il contorno (se necessario potrai recuperarli e reinserirli separatamente in un secondo momento)
  3. una volta completato il tracciato, clicca con il mouse sul punto iniziale e attendi che i quadratini e le linee del lazo si trasformino in una selezione, ovvero in una linea tratteggiata
  4. se perdi il controllo del lazo magnetico, per azzerare e ripartire, clicca sulla freccia più in alto nella barra a sinistra (strumento sposta) e poi dal menu “Selezione” cliccadeseleziona”; non perdere la pazienza con il lazo magnetico: una volta imparato è utilissimo!

Passaggi:

  1. apri Photoshop CC
  2. file – apri – carica la foto che contiene l’elemento da scontornare
  3. clicca sul lazo magnetico (nella barra a sinistra, clicca sul lazo e trascina verso destra per aprire il menu a tendina e scegliere lazo magnetico)
  4. traccia il contorno con il mouse e chiudi facendo click sul punto iniziale
  5. col click sul punto iniziale, la linea con i quadratini si tramuta in linea tratteggiata (se così non fosse, oppure se il tracciato è impreciso e vuoi rifarlo, clicca Selezione – deseleziona e ricomincia)
  6. dal menu “Selezione” clicca “inversa
  7. imposta il colore di sfondo (in genere bianco) con doppio click sul quadratino colorato in basso nella barra a sinistra (il quadratino sotto)
  8. dal menu “Modifica” seleziona “cancella” per togliere lo sfondo preesistente
  • Se ti occorreva scontorno su sfondo bianco o colorato a tinta unita, hai praticamente finito. Completa così:
  1. dal menu “Selezione” clicca “deseleziona
  2. se sono rimaste parti di sfondo in eccesso, toglile delicatamente usando lo strumento gomma (se sbagli, dal menu “Modifica” clicca “indietro“)

Non ti resta che dare gli eventuali ritocchi (sfumare contorni, cancellare con la gomma pezzetti di sfondo residui, effetti luce e colore, ecc.) ed infine salvare la foto nel formato che preferisci (file – salva con nome e scegli il formato nel menu a tendina).

  • Se invece vuoi applicare l’immagine scontornata su di un nuovo sfondo, dopo il passaggio n. 8 prosegui così:
  1. dal menu “Selezione” clicca “inversa
  2. dal menu “Modifica” seleziona “copia
  3. file – apri e carica la foto del nuovo sfondo
  4. dal menu “Modifica” seleziona “incolla”

Bene! Hai finito. Puoi spostare la foto con la freccia sposta, puoi trasformarla e adattare la dimensione allo sfondo (menu “Modifica” – trasforma). Inoltre puoi applicare numerosi effetti di luce, colore, sfumatura, per rendere l’insieme più omogeneo e naturale. Continua a seguire questo blog, e buon divertimento con lo scontorno foto in Photoshop CC!