Archivi tag: modificare colore oggetto

cambio colore oggetto con Photoshop

Tre diverse tecniche per cambiare colore ad un oggetto in una foto senza alterare lo sfondo

Cambiare colore ad un oggetto isolato in una foto, lasciando inalterato lo sfondo, è possibile con Photoshop, utilizzando diverse tecniche.
Sapere come cambiare colore ad un oggetto in una foto può economizzarne e velocizzarne la presentazione sul web o su di un catalogo. Ad esempio, posso mostrare una vettura nei diversi colori disponibili elaborando con Photoshop una foto che la ritrae in un solo colore, come nell’illustrazione qui sopra.

Lo stesso può applicarsi per ogni genere di articolo da esporre e vendere online.

Con Photoshop CC, esistono tecniche diverse per modificare il colore di un oggetto lasciando inalterati i colori dello sfondo. Ti propongo un’esercitazione Photoshop con tre diverse tecniche per cambiare colore ad un oggetto isolato lasciando inalterato lo sfondo: la prima più semplice e veloce, la seconda più precisa, la terza più elaborata ma soddisfacente anche nei casi complessi. Di certo tra di esse troverai la tecnica che fa al caso tuo!

Esercitazione Photoshop CC: cambiare colore ad un oggetto isolato lasciando inalterato lo sfondo

a) Fase di preparazione
Se non hai Photoshop, puoi fare download in prova gratuita valida 30 giorni dal sito ufficiale Adobe: http://www.adobe.com/it/products/photoshop.html
Avviato Photoshop, apri la foto con l’oggetto a cui vuoi cambiare colore.

b) Fase cambiamento colore all’oggetto in questione (prova le tre tecniche e poi scegli la tua preferita)

Tecnica n. 1 – Selezione dell’oggetto sulla base del suo colore + cambio colore

Per cambiare colore ad un oggetto isolato sulla foto (ad esempio, nell’immagine in alto, ho cambiato colore alla sola carrozzeria delle auto) con Photoshop, seleziona Finestra > Regolazioni > Tonalità / Saturazione.
Se la voce “Regolazioni” è già spuntata sul menu “Finestra”, allora la funzione “Tonalità / Saturazione” comparirà tra le icone sul menu a destra dello schermo. In Photoshop CC, la funzione è contraddistinta da un rettangolino con la fascia superiore a righe.
Su Tonalità / Saturazione, apri il secondo menu a tendina (“Composita”) e scegli la fascia di tonalità sulla quale vuoi intervenire (Rossi, Gialli, Verdi, Cyan, Blu o Magenta). Io ho selezionato “Rossi” nella tendina, poiché dovevo agire in modo mirato sulle aree rosse della carrozzeria delle auto per mutarne il colore, lasciando invariato tutto il resto. Infine, salva con nome.
Il pregio della suddetta tecnica è quello di risultare molto veloce da eseguire; quindi nei casi più semplici possiamo utilizzarla con successo; l’inconveniente, invece, è che non si adatta ad ogni situazione, poiché potrebbero risultare modificate anche aree diverse da quella desiderata o, viceversa, l’oggetto potrebbe rimanere in parte del colore originario.
Nell’illustrazione di esempio, la tecnica del cambio tonalità non è stata sufficiente perché in partenza la carrozzeria delle due auto era uguale (rossa) ma io volevo renderle diverse l’una dall’altra, come poi ho fatto grazie alla tecnica n. 3.

Tecnica n. 2 – Selezione dell’oggetto sulla base del suo colore + aggiunte manuali + cambio colore

La seguente tecnica Photoshop è più precisa rispetto alla precedente perché consente di includere manualmente delle aree aggiuntive alla parte selezionata sulla base del colore.
Nascondi il livello Tonalità / Saturazione in precedenza ottenuto (cliccando sull’icona occhio vicino al livello) e clicca sul livello corrispondente all’immagine su cui vuoi lavorare.
Nel menu in alto, Selezione > Intervallo colori > nel menu a tendina “Seleziona” scegli “Colori campionati” > regola il cursore “Tolleranza” in modo che nell’anteprima sia evidenziata la maschera isolata sull’area da colorare (nel mio caso, l’ho regolata a 40); se alcuni punti da colorare non sono compresi nella maschera, puoi includerli manualmente, cliccando il tasto “Shift” e contemporaneamente trascinando il mouse sulle aree da includere nella maschera di selezione.
Infine, scegli Tonalità / Saturazione e regola il relativo cursore per cambiare colore all’oggetto da te selezionato. Salva con nome.

Tecnica n. 3 – Selezione manuale dell’oggetto + cambio colore

La tecnica Photoshop che segue è quella che ho adottato per l’illustrazione sopra, in quanto assicura un buon risultato e rende possibile colorare in modo diverso oggetti dello stesso colore, cosa non possibile con le altre due tecniche. (Ho colorato in modo diverso tra loro le auto originarie, che erano entrambe rosse).

Nascondi il livello “Tonalità / Saturazione” in precedenza ottenuto (cliccando sull’icona occhio vicino al livello) e clicca sul livello corrispondente all’immagine su cui desideri lavorare.
Scegli lo strumento “Selezione rapida” nella barra a sinistra dello schermo. Regola la dimensione dello strumento selezione rapida con il menu a tendina in alto. Usa lo strumento selezione rapida come un pennello, passando sopra l’oggetto per selezionarlo. Per selezionare con maggiore accuratezza, regola successivamente lo strumento selezione rapida ad una dimensione inferiore e rifinisci i bordi includendo eventuali piccole aree rimaste fuori dalla selezione. Viceversa, per escludere aree erroneamente selezionate, usa lo stesso strumento, ma cliccando contemporaneamente il tasto alt.
Una volta selezionata l’area da colorare, scegli Tonalità / Saturazione e cambia col cursore il colore dell’oggetto da te selezionato.

Ora sai come modificare con Photoshop il colore di un oggetto isolato in una foto: non è difficile! Se hai problemi, contattami su Facebook alla pagina Webmaster Agapeuno Team o tramite i recapiti sul sito #Agapeunoteam.
Se ti è stato utile l’articolo e vuoi rimanere aggiornato, segui Agapeuno Team sui Social Media, tramite i bottoni facebook, LinkedIn, Google Plus e Twitter in alto a destra.

Buon divertimento con Photoshop e le tecniche per ottenere tante varianti cromatiche da un unico oggetto lasciando invariato lo sfondo!