Archivi tag: make up naturale

Photoshop digital makeup - make up digitale

Digital Makeup con Photoshop

Di grande tendenza è il digital makeup o make up digitale, che in generale si ottiene dall’applicazione virtuale sul volto di trucco beauty o effetti speciali cinematografici. Tramite programmi di fotoritocco come Photoshop, si può ottenere il digital makeup per foto pubblicitarie, di moda e ad uso editoriale.

Attualmente, con l’ampio utilizzo del web in ambito lavorativo, la rielaborazione di una foto può essere utile anche per presentarsi online con un aspetto curato e professionale, ad esempio in un curriculum vitae o nel proprio profilo sui Social Media come Facebook, Google+, Linkedin, Twitter. Se lo scopo non è artistico, ma professionale, occorre fare molta attenzione a non alterare i propri connotati, limitandosi a piccole migliorie, inidonee a trarre in inganno l’interlocutore sulle nostre caratteristiche.

Ciò che spicca nel trucco digitale professionale, così come nel fotoritocco professionale, è il netto cambiamento migliorativo ottenuto, unitamente all’assoluta naturalezza del risultato finale, che dev’essere realistico e non contenere nulla di artefatto.
Per creare make up digitali sorprendenti e senza l’antipatico “effetto artefatto”, occorre apprendere e padroneggiare le tecniche di Photoshop, il programma di fotoritocco per eccellenza, che contiene tutte le funzioni necessarie per realizzare uno splendido trucco digitale.

Se non hai Photoshop e vuoi imparare, puoi scaricare la versione di prova gratuita di Photoshop CC valida 30 giorni dal sito ufficiale Adobe cliccando sul bottone “prova”.

Nella foto in alto, ho realizzato un esempio di Photoshop digital makeup. La sfida era quella di riprodurre su di un volto struccato l’effetto di un vero make up.
Missione compiuta, con un trucco digitale semplice e luminoso!

Le diverse tecniche di Photoshop utilizzate per realizzare questo fotoritocco e make up digitale sono riepilogate di seguito, complete di riferimento agli articoli di questo Blog corrispondenti.

1) Photoshop: Cambio sfondo – Ho iniziato con lo “scontorno“, ovvero l’estrazione dell’immagine dal suo sfondo naturale, con inserimento su di uno sfondo a scelta. In questo caso, ho selezionato uno sfondo a tinta unita, color rosso corallo brillante, allo scopo di valorizzare il make up.

Trovi in questo blog la spiegazione delle seguenti tecniche per scontornare o cambiare sfondo all’immagine: maschera, lazo magnetico, penna

2) Photoshop: Effetto “correttore” – Ho realizzato il fotoritocco della pelle, per eliminare le piccole imperfezioni cutanee e rendere omogeneo l’incarnato.

Nel caso di specie, è stata sufficiente una correzione veloce delle imperfezioni cutanee con lo strumento correttivo al volo, ma preziosa per i casi più complessi (acne, imperfezioni diffuse o estese) è la tecnica di fotoritocco avanzato della pelle

3) Photoshop: colorare con il pennello – Il leggero blush ed il colore delle labbra sono stati ottenuti con il pennello Photoshop.

Nel make up digitale, è fondamentale saper utilizzare il pennello di Photoshop, che consente di applicare il colore regolandone l’opacità.

Il pennello di Photoshop può essere utilizzato per applicare blush, ombretto, gloss o addirittura per colorare il viso (hai presente gli Avatar, con la pelle blu?)

4) Photoshop: il trucco con strumenti scherma e brucia - Il punto centrale di questo make up digitale è stato il fotoritocco degli occhi, insieme all’applicazione del gloss per le labbra.

Gli occhi sono stati illuminati e meglio delineati e definiti, con gli strumenti brucia e scherma. Le labbra sono state evidenziate con effetto scherma per dare luce e pennello colorato. Guarda la spiegazione su come realizzare fotoritocco occhi, gloss, illuminante zigomi, ridefinizione sopracciglia e attaccatura capelli

5) Photoshop: aggiunta di testo – Ultima parte, ma non meno importante, è l’aggiunta della tua firma all’opera realizzata. Segui le indicazioni nell’articolo sulle infografiche per inserire del testo sulla foto.

Se già sai utilizzare Photoshop, ti basterà seguire gli step nel riepilogo qui sopra e potrai realizzare subito un fantastico digital makeup!

Se non hai mai utilizzato Photoshop, ma vuoi divertirti a creare degi originali make up digitali, allora scarica Photoshop come indicato sopra e segui passo passo le indicazioni degli articoli linkati nel riepilogo. In più, puoi digitare “Photoshop” nel campo “cerca” in cima a questa pagina ed otterrai l’elenco di tutti gli articoli su Photoshop contenuti in questo blog, ai quali se ne aggiungono periodicamente di nuovi. Nel caso tu avessi necessità di un mini corso online, fammi sapere, scrivendo o telefonando ai contatti di Agapeuno Team.

Ti piace il digital makeup? Segui #Agapeunoteam sulla pagina Agapeuno Team Lavoro Google+ e sulla pagina Webmaster Agapeuno Team Facebook per restare aggiornato sui prossimi articoli relativi a fotoritocco, trucco digitale e tecniche Photoshop.

Fotoritocco occhi e make up naturale con Photoshop

Come fare fotoritocco degli occhi con Photoshop

Come fare un fotoritocco specifico per valorizzare gli occhi con Photoshop?
Nelle foto, a volte, gli occhi non risultano abbastanza luminosi o non rivelano le loro variegate sfumature di colore.
Non c’é problema: per mettere davvero in risalto il colore naturale degli occhi e l’intensità dello sguardo, esiste una specifica tecnica di fotoritocco, da eseguire con Adobe Photoshop.
E’ possibile, lavorando sul fotoritocco degli occhi, rendere lo sguardo talmente intenso da farlo diventare elemento cardine del nostro primo piano.

Ecco quindi il segreto per eseguire il fotoritocco degli occhi con Photoshop: si tratta di portare in luce espressività e brillantezza degli occhi, semplicemente sottolineando il loro colore naturale,  senza aggiungere alcunché di artefatto.
Ciò si può ottenere giocando in vari modi con “strumento scherma” e “strumento brucia”.

Ne è un chiaro esempio il fotoritocco nella foto qui in alto: sono partita da un ritratto “acqua e sapone” (viso a sinistra) ed ho iniziato intensificando la luminosità degli occhi; ho completato con leggerissimo fotoritocco su zigomi e labbra. L’effetto è ottimo e soprattutto è super naturale!

Prova a seguire con me tutti i passaggi di esecuzione!

☆ Se ti occorre, scarica la versione di prova gratuita di Photoshop valida per 30 giorni.

Esercitazione strumento scherma, strumento brucia, fotoritocco completo occhi, fotoritocco zigomi, fotoritocco veloce labbra, correttore veloce imperfezioni

Passaggi preliminari:
~ prima di tutto, apri la foto da ritoccare, poi sblocca e duplica il livello della foto, per poi lavorare sul duplicato (dal menu di destra, doppio click sul livello della foto per sbloccare e mouse destro + duplica livello per duplicare)
~ ingrandisci l’immagine (Ctrl +) per lavorare con più precisione sui dettagli.
PS. Per ridimensionare immagine: Ctrl –
Per annullare: dal menu “modifica” in alto, scegli “indietro”

1. Fotoritocco occhio: illuminiamo l’iride
~ seleziona “strumento scherma” nel menu strumenti a sinistra (icona simile a lente di ingrandimento da non confondere con lo strumento zoom poco più in basso)
~ regola dal menu in cima allo schermo l’intervallo su “mezzitoni”
~ regola dal menu in cima allo schermo l’esposizione su “20%”
~ regola dal menu in alto la dimensione dello strumento scherma (io l’ho portata a 32) in modo da poter eseguire con il mouse un movimento circolare intorno all’iride dell’occhio
~ bene! Ora compi dei circoletti con il mouse intorno all’iride degli occhi: vedrai che il colore dell’iride diventerà più acceso e brillante, restando comunque naturale. Lo sguardo è subito più luminoso.

2. Fotoritocco occhio: scuriamo la pupilla
~ adesso esaltiamo maggiormente lo sguardo grazie allo “strumento brucia” (si trova nel menu strumenti di sinistra, alla stessa icona dello strumento scherma; occorre andare sempre alla lente di ingrandimento e trascinare verso destra tenendo premuto il mouse: apparirà lo strumento brucia che potremo quindi selezionare)
~ regola la misura dello strumento, più o meno della stessa misura della pupilla (nel mio caso lascio sempre su 32)
~ regola in cima allo schermo l’intervallo su “ombre” e lascia l’esposizione a 20%
~ bene! Ora esegui con il mouse dei piccolissimi circoletti sulle pupille di entrambi gli occhi, in modo da scurirne il colore: vedrai che lo sguardo diverrà decisamente più intenso.

3. Fotoritocco occhio: accentuiamo il contorno dell’iride
~ regoliamo lo strumento brucia con intervallo “ombre“, esposizione “20%” e ad una misura abbastanza sottile da poter ripassare con sufficiente precisione il contorno dell’iride, che di solito è più scuro rispetto al resto dell’iride; questo piccolo accorgimento contribuirà a far risaltare i colori dell’iride.

4. Fotoritocco occhio: illuminiamo parte bianca dell’occhio
~ selezioniamo nuovamente lo strumento scherma, regolando l’intervallo su mezzitoni, l’esposizione a 20% ed una misura dello strumento tale da poter intervenire con precisione sulla parte bianca dell’occhio, rendendola più luminosa. Nota che, se regolassimo l’intervallo su “luci”, illumineremmo il bianco in modo molto intenso, ma l’effetto sarebbe artefatto. Per questo scegliamo “mezzitoni”.

Per il fotoritocco degli occhi di un uomo, i passaggi sopra sono sufficienti. Invece, per valorizzare il ritratto di una donna, possiamo aggiungere uno o più dei seguenti passaggi, che io ho adottato nel fotoritocco in figura.

5. Fotoritocco occhio: come ottenere effetto “smoky eye” e come scurire le sopracciglia
~ per ottenere o accentuare l’effetto smoky eye, basta ripassare il contorno esterno dell’occhio (sia superiore sia inferiore) utilizzando lo strumento brucia con intervallo mezzitoni, esposizione 70%
~ per scurire le sopracciglia in modo veloce e naturale, usa lo strumento brucia con intervallo su mezzitoni ed esposizione intorno al 25%

6. Fotoritocco zigomi: effetto luce e blush
~ per dare luce agli zigomi, seleziona strumento scherma con intervallo regolato su “mezzitoni” ed esposizione al 20%
~ regola la misura dello strumento scherma abbastanza grande da poter velocemente “spennellare” gli zigomi
~ per realizzare l’effetto blush, crea nuovo livello dal menu in alto e seleziona strumento pennello
~ scegli e seleziona un colore per il blush (io ho scelto rosa chiaro)
~ regola opacità intorno al 25%
~ spennella leggermente sotto gli zigomi, per accentuare ancor più l’effetto luce con del blush a contrasto

7. Fotoritocco labbra
~ usa lo strumento scherma con intervallo mezzitoni ed esposizione intorno al 40% per creare dei punti luce sulle labbra, in modo da dare un “effetto gloss”; attenzione però: prima di usare scherma, torna sul livello della foto, altrimenti se sei rimasto sul nuovo livello che hai usato per il blush, lo strumento scherma non agisce (dal menu a destra, clicca col mouse sul livello della foto)
~ crea un nuovo livello e completa l’effetto gloss ripassando le labbra con un colore a tua scelta: per farlo, usa strumento pennello con opacità al 25%

8. Correzione al volo delle imperfezioni
~ perfeziona il tutto con il correttore veloce delle imperfezioni: lo strumento pennello correttivo al volo (icona cerottino)
~ basta selezionare l’icona cerottino e tracciare un punto sulle piccole imperfezioni della pelle, che spariranno istantaneamente.
Sei riuscito a seguire fino in fondo questa esercitazione su come fare il fotoritocco occhi? Complimenti! Sicuramente avrai realizzato un lavoro eccezionale di fotoritocco occhi.
Di certo avrai imparato ad usare gli strumenti brucia e scherma, che potrai adesso usare a tuo piacimento e regolare di volta in volta a seconda delle esigenze.
Con Photoshop e la tecnica di fotoritocco occhi, d’ora in poi nessuno potrà rimanere indifferente davanti ai tuoi primi piani!

Non sei riuscito a seguire l’esercitazione o hai dei dubbi? Contatta il nostro Staff dai recapiti sul nostro sito Webmaster Roma.

Se ti è piaciuto questo articolo, consiglialo su Google+ e seguici su Facebook, Google+ e Twitter, dai bottoni in alto a destra.

Buon divertimento, con Photoshop e la tecnica di fotoritocco degli occhi!