Archivi tag: eliminare imperfezioni pelle

Fotoritocco avanzato pelle Photoshop

Fotoritocco avanzato della pelle, con Photoshop e separazione frequenze

Il fotoritocco avanzato della pelle con Photoshop è una tecnica preziosa, che consente di eliminare rughe, macchie, acne, cicatrici, pori dilatati, borse sotto gli occhi ed ogni altra imperfezione cutanea, senza alterare colori, sfumature e texture naturali della pelle.

In altri termini, possiamo avvalerci di Photoshop per cancellare i difetti cutanei, lasciando visibili consistenza, luminosità ed aspetto naturale della pelle, proprio come se guardassimo il soggetto ad occhio nudo, potendone distinguere persino i pori!

Il metodo di fotoritocco che ora vedremo è quindi ideale per elaborare primi piani, ritratti, foto ad alta risoluzione e lavori professionali, dove la cute del soggetto ritratto è “sotto esame” e dev’essere impeccabile fin nei dettagli.

Il segreto del fotoritocco avanzato della pelle sta nella separazione delle frequenze: lavorando separatamente su alte frequenze (imperfezioni nella texture cutanea, come rughe, cicatrici, pori dilatati) e basse frequenze (luce, colore, ombre), potremo intervenire in modo circoscritto sulle singole imperfezioni, senza intaccare nessun altro elemento al di fuori di esse.

Come si vede dall’illustrazione qui sopra, con Photoshop possiamo attenuare o eliminare irregolarità nella pigmentazione della pelle, rughe di espressione e persino intervenire sui pori dilatati, conferendo alla pelle un aspetto più omogeneo, sano e levigato. Colori, sfumature, consistenza sono inalterate ed il risultato non appare per nulla artefatto.

Possiamo scegliere di graduare l’operazione, attenuando semplicemente, oppure annullando totalmente le varie imperfezioni cutanee.

Ora, non resta che illustrare il procedimento di fotoritocco in Photoshop per ottenere una pelle perfetta nelle foto: lo spiegherò in modo semplice, ma, trattandosi di una tecnica avanzata, che presuppone una certa dimestichezza con PS, ti consiglio di provarla solo se hai già eseguito con successo varie altre esercitazioni di Photoshop. Se così non fosse, vai a “scegli argomento” nella colonna qui a destra, clicca su “Photoshop” e scegli nell’elenco degli articoli disponibili quello che preferisci, provando ad eseguire i passaggi descritti. Quando ti sentirai padrone delle tecniche più semplici, torna qui e prova ad eseguire il fotoritocco avanzato.

Passaggi per esercitazione fotoritocco avanzato della pelle con Photoshop CC

  1. Apri foto da ritoccare e duplica 2 volte il relativo livello (click destro su livello > duplica livello)
  2. rinomina livello “sfondo copia” in “colore” (per rinominare, doppio click su nome livello)
  3. rinomina livello “sfondo copia 2” in “texture”
  4. seleziona livello colore
  5. vai in alto a menu Filtro > sfocatura > sfocatura superficie ed accertati che la sfocatura sia media (adatta a coprire imperfezioni senza perdere tratti dell’immagine) > ok
  6. per visualizzare solo il livello colore, clicca sull’icona occhio apposta su livello texture
  7. ora click di nuovo su icona occhio livello texture, per far riapparire livello texture
  8. ora invece, seleziona livello texture
  9. vai a menu Immagine > applica immagine > su tendina livello seleziona “colore” > su tendina fusione seleziona “sottrai” > su “scala” inserisci 2 > su “sposta” inserisci 128 > ok
  10. nel pannello strumenti a destra, vai a “livelli” e clicca su tasto “normale” (si trova sopra ai livelli) > nel menu seleziona luce lineare
  11. adesso seleziona nuovamente livello colore
  12. seleziona timbro clone nella barra strumenti a sinistra (icona timbro)
  13. seleziona “campiona livello attuale” su menu a tendina in cima allo schermo
  14. ingrandisci immagine per vedere le imperfezioni in dettaglio, premendo contemporaneamente Ctrl e tasto “+”
  15. regola dimensione e pressione pennello
  16. centra con il mouse la zona adiacente a quella dell’imperfezione e campiona premendo alt > ora usa la porzione di tessuto “sano” clonata per ricoprire l’imperfezione
  17. procedi campionando piccole aree adiacenti a quelle da correggere, per preservare le sfumature
  18. in alternativa al timbro clone, puoi usare il pennello correttivo, che comunque funziona sempre campionando con tasto alt e necessita degli stessi accorgimenti (campionare solo livello attuale e scegliere di volta in volta porzioni di cute immediatamente adiacenti, rispettando le sfumature)
  19. come avrai notato, questo lavoro agisce sul colore senza intaccare la consistenza della pelle, che abbiamo separato
  20. ora ripeti la stessa identica procedura ai punti 11 e 12, ma questa volta selezionando il livello texture
  21. attenzione: a seconda della foto, può essere conveniente invertire ed iniziare dal ritocco sul livello “texture”, anziché da quello “colore”; eventualmente, fai delle prove per vedere l’effetto; per tornare indietro ed annullare, vai su Modifica > indietro
  22. per controllare il risultato delle correzioni nel suo insieme, riduci l’immagine alla dimensione originaria premendo contemporaneamente i tasti Ctrl e “-”
  23. prosegui con pazienza, finché non avrai eliminato tutte le imperfezioni; sappi che non è un lavoro veloce, bensì di precisione, quindi non demoralizzarti se all’inizio dovrai fare più tentativi
  24. una volta soddisfatto, salva con nome

 

Allora, cosa ne pensi?!

Sei riuscito ad eseguire l’esercitazione e sei soddisfatto del risultato? Ti serve aiuto? Non hai ancora Photoshop, ma ti serve un fotoritocco urgente? Contattami e fammi sapere!

In ogni caso, ti aspetto sui Social insieme a Webmaster Agapeuno Team Roma e spero ti sia piaciuto questo articolo sul fotoritocco avanzato della pelle con Photoshop CC.